Search

Content

Hellzarockin'… by Claudio


Siamo arrivati a presentare il terzo disegnatore di questo progetto collettivo.
Si tratta di Claudio Stassi, un amico da diversi anni. Lo conobbi ad Angouleme (se non ricordo male) e poi a Palermo dove allora abitava. In questo momento invece risiede a Barcellona e lavora per Casterman e Rizzoli.
Il suo (e di Di Gregorio) Brancaccio ha vinto premi ed è stato pubblicato in Francia (Casterman) e Spagna (Norma Editorial).
Insieme abbiamo già lavorato sul volume Viaggio Etrusco (Black Velvet) dove ha scritto e disegnato uno splendido racconto.
Questo il suo blog. E in alto un suo disegno (no, che io sappia non sta lavorando per DD ma questo ritratto mi piaceva assai…;)).
Per lui il Moroz sta scrivendo una storia dai toni surreali che avrà in qualche modo a che fare con il circo degli anni '30.

Vivo e lavoro a Fano con la mia famiglia.

Ho pubblicato i romanzi a fumetti Keires, Sali d'argento (Innocent Victim), Numeri (Magic Press), Metauro, Il brigante Grossi e la sua miserabile banda (Tunué), A caccia di rane (Topipittori), I pesci non hanno sentimenti (Coconino Press/Fandango) e Messner. La montagna, il vuoto, la fenice (Coconino Press/Fandango).

Ho disegnato Il vangelo del coyote (Guanda) e la trilogia FactorY (Fernandel), sui testi di Gianluca Morozzi.

Collaboro con Il manifesto e il Corriere della sera.