Search

Content

Ritorno dalla Spagna con laboratorio





Doppio post per recuperare la latitanza.
Quella passata è stata una settimana impegnativa.
Prima la trasferta a Barcellona, città sempre favolosa (nonostante il maltempo), poi sabato e domenica in un piccolo paese della mia provincia per una mia personale e un seminario per bambini.
Partiamo da Barcellona dove ho avuto il piacere di cenare assieme a Claudio Stassi (e la compagna Francesca) e Giovanni Di Gregorio (che ho scoperto essere un ottimo cuoco) nel loro appartamento.
Giovedi pomeriggio ho fatto un breve giro per la Ficomic, la fiera del fumetto di Barcellona. Putroppo essendo il primo giorno non ho trovato nessuno dei grandi nomi ospiti ma l'ho trovata comunque gradevole da visitare e più grande di come me la immaginassi. Peccato non essere riuscito a salutare (se non via telefono) il giovane Bastien e Alessandro Barbucci. Ad ogni modo, grazie anche alla presenza di Emanuele di Tunué abbiamo chiacchierato di lavoro (leggasi i diritti di Metauro) con un paio di editori spagnoli interessati e ho conosciuto Luca Raffaelli (curatore del Romics di Roma). Mi sono fatto un'idea della situazione del fumetto in Spagna. Mercato magari più piccolo di quello italiano (soprattutto per la mancanza di colossi da edicola come Bonelli) ma altrettanto vivace.
La mia mostra invece è incentrata su Metauro e su una piccola anticipazione del mio prossimo fumetto. Curata da Hamelin (bravi tutti, a partire da Liliana e Federica) rimarrà visitabile fino al 15 maggio (a Morciola, in provincia di Pesaro).
Avevo qualche dubbio sulla riuscita del seminario per bambini. Un po' per la mia visione sulle scuole di fumetto (troppe) e sui suoi presunti maestri (spesso troppo improvvisati), un po' per la capacità di gestire tanti bambini dall'età differente per un paio d'ore.
Invece le cose sono andate molto bene e mi sono pure divertito a vedere disegnare una breve improvvisata microstoria a fumetti in 4 vignette. Ci sono stati circa 25 partecipanti dai 4 ai 13 anni e alcuni risultati mi hanno veramente meravigliato. Giovedi replica in una classe di seconda media.
Nelle foto… prima e dopo il seminario e alcuni dei fumetti realizzati.

Vivo e lavoro a Fano con la mia famiglia.

Ho pubblicato i romanzi a fumetti Keires, Sali d'argento (Innocent Victim), Numeri (Magic Press), Metauro, Il brigante Grossi e la sua miserabile banda (Tunué), A caccia di rane (Topipittori), I pesci non hanno sentimenti (Coconino Press/Fandango) e Messner. La montagna, il vuoto, la fenice (Coconino Press/Fandango).

Ho disegnato Il vangelo del coyote (Guanda e Mondadori) e la trilogia FactorY (Fernandel), sui testi di Gianluca Morozzi.

Collaboro con Il manifesto e il Corriere della sera.