Search

Content

Dopo Lucca

Lucca si è rivelata come al solito una grossa fatica. E di certo un bimbo di un anno e pioggia (a tratti) torrenziale non hanno aiutato.
Ma Il brigante Grossi e la sua miserabile banda ha avuto un buon successo e questo ha mitigato i lati negativi. :)
Quindi oggi voglio fare un elenco (necessariamente non esaustivo) degli autori, più o meno amici con cui ho avuto il piacere di qualche breve scambio:
Tutti gli autori Tunué.
A partire da Alfred (che, ho scoperto, abita a Venezia e parla un ottimo italiano), Perimezzi, Marchese, Di Clemente, Laprovitera, Russo, Cannatella, Pasqualini, Storai e Recupero.
Poi i Canicoliani Chieregato (con il piccolo Leone), Cattani, Neri, Parisi.
Poi Tuono Pettinato, Maicol e Ratigher e Ceccotti dei Superamici, Igort, Nanni, Fior, Tota, Reviati e Corona di Coconino, Vivies, Gabos e Baronciani di Black Velvet, Faraci e Ripoli di BD, ancora, Casali, Lobaccaro, Dell'Otto, Morse, Stassi, Garota e Nigraz, Costantini, Ficarra e Sagramola.
Infine quelli che hanno partecipato alla Tavola rotonda (di cui vi parlerò presto).

Un grazie a tutti quelli che sono passati allo stand per farsi fare un disegno sui miei libri (tanti) e quelli che hanno invece preferito ricevere una vignetta tratta dal racconto Sei baiocchi di pane e vino che nelle prossime settimane continuerò a pubblicare sul blog.
Se ne volete ricevere una basta acquistare il libro sul sito Tunué e farne richiesta direttamente a me.

Vivo e lavoro a Fano con la mia famiglia.

Ho pubblicato i romanzi a fumetti Keires, Sali d'argento (Innocent Victim), Numeri (Magic Press), Metauro, Il brigante Grossi e la sua miserabile banda (Tunué), A caccia di rane (Topipittori), I pesci non hanno sentimenti (Coconino Press/Fandango) e Messner. La montagna, il vuoto, la fenice (Coconino Press/Fandango).

Ho disegnato Il vangelo del coyote (Guanda e Mondadori) e la trilogia FactorY (Fernandel), sui testi di Gianluca Morozzi.

Collaboro con Il manifesto e il Corriere della sera.