Search

Content

Tirare le somme


Il 2010 è finito e il blog compie quindi un anno esatto. Momento opportuno per fare un po' di conti e ringraziamenti prima di augurare un buon 11 a tutti.
170 post, 6.500 visitatori unici e più di 22.000 visite. Questi i semplici dati. Ma è stato un anno passato piacevolmente assieme a tanti che ho conosciuto virtualmente, grazie a queste pagine e poi in varie occasioni anche di persona. Un anno piacevole grazie ai nuovi blog scoperti, alle tante considerazioni condivise e dibattiti aperti (molti dei quali porterò avanti nel prossim'anno).
Con queste 3 vignette concludo momentaneamente (ricordo che mancano ancora una trentina di vignette) la pubblicazione del racconto Sei baiocchi di pane e vino.
Dal prossimo post ci saranno piccoli cambiamenti alla struttura e alla grafica del blog.
Come si dice? Buona fine e buon inizio.

P.S. Ricordate i resoconti a fumetti del pomeriggio di freddo passati a Fossombrone per la manifestazione Fossombrone tra le nuvole? L'amico Davide Garota ha scritto un racconto di 10 pagine che ha pubblicato sul suo blog, qua. Leggete che merita.

Vivo e lavoro a Fano con la mia famiglia.

Ho pubblicato i romanzi a fumetti Keires, Sali d'argento (Innocent Victim), Numeri (Magic Press), Metauro, Il brigante Grossi e la sua miserabile banda (Tunué), A caccia di rane (Topipittori), I pesci non hanno sentimenti (Coconino Press/Fandango) e Messner. La montagna, il vuoto, la fenice (Coconino Press/Fandango).

Ho disegnato Il vangelo del coyote (Guanda e Mondadori) e la trilogia FactorY (Fernandel), sui testi di Gianluca Morozzi.

Collaboro con Il manifesto e il Corriere della sera.