Search

Content

Studio per le illustrazioni di Cuore di tenebra (1)


Come scritto più volte, fare un illustrazione è cosa ben diversa dal disegnare per un fumetto.
E non è per niente detta che un fumettista sia un bravo illustratore e viceversa.
Per me quindi questo libro (Cuore di tenebra) è un po' un inizio. E ogni passo (oltre a costarmi molta fatica) deve essere ben ponderato.
Per questo sto facendo delle illustrazioni preliminari. Dei veri e propri studi per i disegni definitivi. Più piccoli (10x12,8) e approssimativi, mi servono per capire cosa funziona e cosa no nella composizione dei pesi, nel colore, nell'uso del segno a pennello.
Cominciamo con Marlow e un dottore che vorrebbe misurargli il cranio (siamo in piena epoca lombrosiana).
Spero vi piacciano.

Vivo e lavoro a Fano con la mia famiglia.

Ho pubblicato i romanzi a fumetti Keires, Sali d'argento (Innocent Victim), Numeri (Magic Press), Metauro, Il brigante Grossi e la sua miserabile banda (Tunué), A caccia di rane (Topipittori), I pesci non hanno sentimenti (Coconino Press/Fandango) e Messner. La montagna, il vuoto, la fenice (Coconino Press/Fandango).

Ho disegnato Il vangelo del coyote (Guanda) e la trilogia FactorY (Fernandel), sui testi di Gianluca Morozzi.

Collaboro con Il manifesto e il Corriere della sera.