Search

Content

Bilbolbul (1)

Quinto anno del festival più interessante per chi ama i fumetti.
Mi trovate mercoledi 2 marzo per la tavola rotonda a proposito di fumetti, lavoro e passione. In qualche modo un incontro che fa parte del discorso iniziato con la tavola rotonda di Lucca comics.

Dal Il Post vi segnalo questo illustratore che lavora con le fotografie.

Dal Il fatto quotidiano invece la notizia dello stop dal parte del giurì alla pubblicità sul Forum sul nucleare. Ricordate la partita a scacchi tra favorevoli e contrari? Quello che veniva "venduta" come un dibattito pubblico e libero sull'energia nucleare era organizzato da quelli che il nucleare si apprestavano (apprestano) a produrlo e a lucrarci.
A me hanno fatto specie le sottili strategie di comunicazione messe in atto dai pubblicitari. Come dare l'ultima parola ai favorevoli o assegnare il colore nero degli scacchi ai contrari.

Vivo e lavoro a Fano con la mia famiglia.

Ho pubblicato i romanzi a fumetti Keires, Sali d'argento (Innocent Victim), Numeri (Magic Press), Metauro, Il brigante Grossi e la sua miserabile banda (Tunué), A caccia di rane (Topipittori), I pesci non hanno sentimenti (Coconino Press/Fandango) e Messner. La montagna, il vuoto, la fenice (Coconino Press/Fandango).

Ho disegnato Il vangelo del coyote (Guanda e Mondadori) e la trilogia FactorY (Fernandel), sui testi di Gianluca Morozzi.

Collaboro con Il manifesto e il Corriere della sera.