Search

Content

Vi ricordate di Hellzarockin'?

Si tratta di un progetto a fumetti collettivo pensato per le nuove tecnologie, la cui idea è nata quasi un anno fa su questo blog. Finalmente ci sono i contratti con scadenze certe.
Nei prossimi giorni vi parlerò della squadra definitiva e comincerò a postare i primi disegni.
Si tratterà di una serie di racconti scritti da Gianluca Morozzi e disegnati da 5 diversi fumettisti, ognuno di 70 vignette circa. Tema, i miti della musica rivisitati dal tocco ironico di Gianluca. Sarà un esperimento e per questo non azzarderemo molto dal punto di vista tecnologico. Saranno una serie di vignette leggibili anche da smartphone con punti cliccabili per avere informazioni storiche sul gruppo o sul musicista del racconto. Forse, visto il tema, avremo una colonna sonora.
Se tutto andrà bene i racconti saranno pubblicati a partire dal prossimo autunno.
Nello spirito del progetto penso che utilizzerò in qualche modo la mia tavoletta grafica.
Durante Bilbolbul ho parlato con Bastien Vives a proposito di un progetto simile (ma molto più grande e impegnativo) che sta portando avanti in Francia, pare con successo.

P.S. in questo momento sono all'estero quindi non so quanto spesso riuscirò a connettermi.

Vivo e lavoro a Fano con la mia famiglia.

Ho pubblicato i romanzi a fumetti Keires, Sali d'argento (Innocent Victim), Numeri (Magic Press), Metauro, Il brigante Grossi e la sua miserabile banda (Tunué), A caccia di rane (Topipittori), I pesci non hanno sentimenti (Coconino Press/Fandango) e Messner. La montagna, il vuoto, la fenice (Coconino Press/Fandango).

Ho disegnato Il vangelo del coyote (Guanda) e la trilogia FactorY (Fernandel), sui testi di Gianluca Morozzi.

Collaboro con Il manifesto e il Corriere della sera.