Search

Content

PICNIC Festival 2011: Prime foto


Domenica è stata una piacevole giornata durante la quale ho avuto l'opportunità di conoscere artisti diversi dal solito giro dei fumettisti. Uno in particolare mi ha colpito per l'immediatezza del suo segno e la fantasia (a un certo punto con i fogli che gli portavano ha cominciato a ritagliare e piegare favolosi animaletti), Alessandro Sanna. Veramente bravo.
Ho conosciuto il bravissimo Bonfatti* (mi raccomando seguite le ristampe del suo Leo Pulp e la collana Maestro di saldaPress, vale ogni singolo euro speso per qualità cartotecnica e di stampa) e ho visitato il cimitero degli ZomBonelli.
Qua potete trovare le prime foto…

* sul fatto che un maestro come Massimo Bonfatti non riesca a trovare un editore in Italia ci sarebbe da discutere…

Update… sulla Fan Page di Facebook ci sono altre foto.

Vivo e lavoro a Fano con la mia famiglia.

Ho pubblicato i romanzi a fumetti Keires, Sali d'argento (Innocent Victim), Numeri (Magic Press), Metauro, Il brigante Grossi e la sua miserabile banda (Tunué), A caccia di rane (Topipittori), I pesci non hanno sentimenti (Coconino Press/Fandango) e Messner. La montagna, il vuoto, la fenice (Coconino Press/Fandango).

Ho disegnato Il vangelo del coyote (Guanda e Mondadori) e la trilogia FactorY (Fernandel), sui testi di Gianluca Morozzi.

Collaboro con Il manifesto e il Corriere della sera.