Search

Content

Grandi manovre nella distribuzione fumettistica

Da un po' di tempo stiamo assistendo a grossi cambiamenti sul mercato del fumetto. Grandi gruppi che inglobano piccoli-medi editori, nuove realtà come la RW, e dall'altro lato mutamenti e spostamenti nel campo della distribuzione nelle librerie e fumetterie. In particolare ci si aspettava molto dall'arrivo di Messaggerie (uno dei maggiori distributori librari) nelle fumetterie con MeLi. Molti si aspettavano in particolare la possibilità di resa (che hanno edicole e librerie). Ora pare che in parte (si parla del 15-20%) si potrà fare. Questa è una grande novità anche se alcuni non paiono ancora soddisfatti. Ho linkato nella mia lista blog amici i blog di Francesco Antani e di Max Favatano, proprietari di fumetterie. Entrambi riportano opinioni, riflessioni e interviste (alcune davvero interessanti sullo stato del fumetto in Italia dal punto di vista della distribuzione e della vendita, come questa a Lorenzo Martelli, responsabile delle reti di promozione editoriali di MeLi). Mi sembra più che mai importante in questo momento di transizione ascoltare la voce di tutti quelli che lavorano nella filiera del fumetto.

In alto, un particolare di una tavola di prova del mio prossimo libro.

Vivo e lavoro a Fano con la mia famiglia.

Ho pubblicato i romanzi a fumetti Keires, Sali d'argento (Innocent Victim), Numeri (Magic Press), Metauro, Il brigante Grossi e la sua miserabile banda (Tunué), A caccia di rane (Topipittori), I pesci non hanno sentimenti (Coconino Press/Fandango) e Messner. La montagna, il vuoto, la fenice (Coconino Press/Fandango).

Ho disegnato Il vangelo del coyote (Guanda) e la trilogia FactorY (Fernandel), sui testi di Gianluca Morozzi.

Collaboro con Il manifesto e il Corriere della sera.