Search

Content

Bastien Vives e l'uso della tavoletta grafica nel fumetto

Un video che mostra il francese Bastien Vives alle prese con la sua tavoletta grafica. Una sorta di lezione di disegno digitale. Inutile dire che una volta presa la mano la tavoletta grafica mostra potenzialità enormi e una praticità incredibile. Hai tutto sotto controllo. Nei vari livelli ci sono bozzetti e matite (magari fatte su carta e scansionate), inchiostri, colori e lettering. Insomma, nonostante io continui ad amare carta e pennelli, questo è il futuro.

Vivo e lavoro a Fano con la mia famiglia.

Ho pubblicato i romanzi a fumetti Keires, Sali d'argento (Innocent Victim), Numeri (Magic Press), Metauro, Il brigante Grossi e la sua miserabile banda (Tunué), A caccia di rane (Topipittori), I pesci non hanno sentimenti (Coconino Press/Fandango) e Messner. La montagna, il vuoto, la fenice (Coconino Press/Fandango).

Ho disegnato Il vangelo del coyote (Guanda e Mondadori) e la trilogia FactorY (Fernandel), sui testi di Gianluca Morozzi.

Collaboro con Il manifesto e il Corriere della sera.