Search

Content

Aspettando Lucca Comics & Games 2012: Sclavi!

Avete dato un'occhiata alla mappe degli stand del prossimo festival lucchese?
Hanno spostato la Self Area in un posto a dir poco imbucato (Piazza S.Romano). Hanno avvicinato gli stand comics nelle piazze Napoleone e Giglio (anche perché la piazza del Duomo è occupata da quel colosso che è Assassin's Creed III) e avvicinato gli stand dei collezionisti.
Si vede che lo spazio in centro comincia a mancare visto la continua crescita del festival.
Ospiti. Ancora molti in via di conferma.
Ma nessuno parla dell'ospite annunciato più inatteso: Tiziano Sclavi!
Il riservatissimo creatore di Dylan Dog e scrittore di libri come Non è successo niente (l'unico libro di un autore vivente che ho letto 2 volte e acquistato in 2 edizioni).

Aggiornamento: Come non detto per Sclavi ospite. Pare sia stato un errore. Infatti la pagina del sito ufficiale di Lucca comics che avevo linkato è stata cancellata. Peccato.

Vivo e lavoro a Fano con la mia famiglia.

Ho pubblicato i romanzi a fumetti Keires, Sali d'argento (Innocent Victim), Numeri (Magic Press), Metauro, Il brigante Grossi e la sua miserabile banda (Tunué), A caccia di rane (Topipittori), I pesci non hanno sentimenti (Coconino Press/Fandango) e Messner. La montagna, il vuoto, la fenice (Coconino Press/Fandango).

Ho disegnato Il vangelo del coyote (Guanda) e la trilogia FactorY (Fernandel), sui testi di Gianluca Morozzi.

Collaboro con Il manifesto e il Corriere della sera.