Search

Content

Fumetti da leggere questo autunno

Tutto si può dire del periodo che il fumetto in Italia sta attraversando tranne che sia povero di novità.
Dal lato dei libri a fumetti a Lucca verranno (più del solito, mi sembra) presentati una valanga di novità.
Segnalo, tra gli altri, ABC di Ausonia, Come le strisce che lasciano gli aerei di Brondi e Bruno, la ristampa di uno dei primi fumetti di Mattotti, Le avventure di Hackleberry Finn, La banda Stern di Enoch e Stassi, Enigma di Riccioni e Tuono Pettinato, Dormire nel fango di Chieregato e SetolaLa mano di Thirault e Pagliaro. Solo per rimanere tra autori italiani che seguo e di cui sono amico.
A proposito di amici. Segnalo anche il secondo libro del compaesano Alessandro Ferri e di Salvatore Amedei, 48 bis, all'inferno e ritorno, di cui ho avuto il piacere di scrivere l'introduzione.
Ma dal versante dei fumetti da edicola non si può dire di meno.
Da questo mese è iniziata la pubblicazione della nuova collana di Sergio Bonelli, Le storie. Una serie di volumi autoconclusivi, veri e propri romanzi a fumetti nel segno distintivo Bonelli dell'avventura.
Il primo fumetto, Il boia di Parigi, di Barbato e Casertano si è rivelata un'ottima lettura. E aspetto di leggere i prossimi volumetti, soprattutto quelli dei bravi Recchioni-Accardi, Bilotta-Mosca e Simeoni.
Qua le anticipazioni.

Infine voglio segnalare un esordio folgorante (almeno dal punto di vista visivo).
Lezioni di anatomia, di Nicolò Pellizzon, un libro curatissimo, con disegni dal segno corposo, lettering a mano e blog pieno di materiale affascinante.
Un libro dal sapore ottocentesco da avere assolutamente.

Fumettista e illustratore, vivo e lavoro a Fano con la mia famiglia.

Ho pubblicato i romanzi a fumetti Keires, Sali d'argento (Innocent Victim), tradotti anche in Francia e negli Usa, Numeri (Magic Press), Metauro, Il brigante Grossi e la sua miserabile banda (Tunué), A caccia di rane (Topipittori) e I pesci non hanno sentimenti (Coconino Press/Fandango).

Ho disegnato Il vangelo del coyote (Guanda) e la trilogia FactorY (Fernandel), sui testi di Gianluca Morozzi.

Ho scritto e disegnato racconti a fumetti per Il manifesto e il Corriere della sera.