Search

Content

Conti di fine anno


L'anno che verrà ricordato per la stupidaggine sui Maia è al termine e ne approfitto per un tirare le somme.
In primavera è uscito il mio primo libro a fumetti per ragazzi, A caccia di rane.
Inoltre le versione digitale e quella cartacea dell'antologia di racconti Hellzarockin' dove ho disegnato una delle storie di Gianluca Morozzi. Ho disegnato inoltre un breve racconto per un quotidiano che spero esca quanto prima e uno brevissimo (di una pagina) per la nuova rivista Barricate (ora in edicola). Ho lavorato al mio nuovo romanzo a fumetti (sono quasi a metà) e ad una serie a fumetti per bambini in età prescolare (interamente realizzata con tavoletta grafica) di cui vi parlerò meglio prestissimo.
Infine ho iniziato il mio primo albo illustrato, Hoppipolla.
Se aggiungete 11 presentazioni, 3 laboratori e 1 breve corso per bambini e ragazzi, la partecipazione a 9  festival in giro per l'Italia direi che non sono stato con le mani in mano.
E il 2013? Dico solo che sarà un anno molto speciale.

Vivo e lavoro a Fano con la mia famiglia.

Ho pubblicato i romanzi a fumetti Keires, Sali d'argento (Innocent Victim), Numeri (Magic Press), Metauro, Il brigante Grossi e la sua miserabile banda (Tunué), A caccia di rane (Topipittori), I pesci non hanno sentimenti (Coconino Press/Fandango) e Messner. La montagna, il vuoto, la fenice (Coconino Press/Fandango).

Ho disegnato Il vangelo del coyote (Guanda e Mondadori) e la trilogia FactorY (Fernandel), sui testi di Gianluca Morozzi.

Collaboro con Il manifesto e il Corriere della sera.